• Facebook
  • Instagram
  • Black Icon LinkedIn
  • Twitter
  • Pinterest

"The Queer Talks" anche su Vogue Italia e GQ Magazine

Aggiornamento: feb 18



Dalle sinergie tra persone sensibili nascono i lavori più belli. Mesi fa sono stata contattata dalla fotografa Clotilde Petrosino - grazie ad un'amica in comune - che mi ha raccontato del suo progetto #thequeertalks, una serie di interviste diverse dal solito e foto alla comunità LGBTQIA+.


Dopo la risposta ovviamente positiva, ci siamo date da fare per trovare i protagonisti delle nostre storie, schedulare le call e organizzare gli shooting. Un processo, quello che riguardava in particolare la mia parte legata alle interviste, che mi ha permesso e che continua a permettermi di conoscere a fondo una realtà di cui mi sono resa conto di conoscere davvero poco, ma anche e soprattutto di chiacchierare con persone stupende, con cui fin da subito si instaura un rapporto friendly, e non è la solita telefonata in cui c'era botta e risposta.


Il primo step, infatti, è una chiamata conoscitiva, seguita poi dallo studio dei social e dell'impatto che il soggetto che ho di fronte voleva avere sul pubblico. La seconda fase prevede una serie di domande standard - per telefono o per mail, in base alla scelta - , da cui, dalle risposte, approfondiamo la storia, sempre ovviamente concordando cosa può essere reso pubblico e cosa invece deve rimanere confidenziale, ma utile ai fini dell'intervista.


The Queer Talks passa poi nella seconda fase, con gli scatti, nei quali sia la fotografa che la stylist cercano di far emergere quelle stesse emozioni di cui le persone hanno scelto di raccontare.


Al momento ho intervistato Robert, Daphne, L I M e Stefano:




Questo lavoro di squadra ci ha portato al primo traguardo, una pubblicazione di "The Queer Talks" su Vogue Italia. Abbiamo scelto Maximiliano Vitriani, in arte Daphne Bohémien, che da quasi 10 anni fa drag. Ma non solo: è HIV+, e ha deciso di utilizzare i social per sensibilizzare al tema, di cui in Italia se ne parla, purtroppo, ancora troppo poco.


Consiglio di leggere l'intervista QUI, perché Daphne è una persona davvero coraggiosa.



Il secondo traguardo è arrivato con la pubblicazione di "The Queer Talks" su GQ, per il quale abbiamo scelto le interviste di L I M, l'artista scelta da Spotify come ambassador per la campagna a sostegno dei diritti LGBTQIA+, e Lorenzo Seghezzi, stilista milanese che, attraverso le sue collezioni, esprime e omaggia il suo essere membro attivo della comunità.






46 visualizzazioni4 commenti

Post recenti

Mostra tutti